Napoli, città millenaria


le carte napoletane

È da sempre madre dell’Arte, come tutte le grandi e belle città d’Italia e se Roma è la Città Santa, Napoli è la Città Magica per eccellenza. L’Arte divinatoria attraverso l’uso delle carte è fusa con la cultura napoletana con certezza dai secoli del medioevo: le carte erano in uso, per apprendere ed esercitare l’Arte della Memoria. Essendo un grande porto non si può escludere che il passaggio di qualche nave dal nord Africa, magari fenicia, carica di spezie, merci e racconti d’altri luoghi non abbia lasciato nella fertile terra partenopea, in tempi molto più antichi qualcuno dei semi delle carte che oggi conosciamo come Carte Napoletane, che ha dato un frutto unico e speciale:

poter leggere il futuro.

Lo sviluppo dell’ Arte della Memoria attraverso le carte aveva elementi fondamentali: serviva a ricordare i luoghi, le immagini, la memoria delle cose e delle parole. E’ in un secondo tempo, come insegna Giordano Bruno che  l’Arte della Memoria effettua il passaggio da Gioco a Filosofia. Le carte napoletane, così come i tarocchi, passarono da esercizio di memoria attraverso le immagini a mezzo d’ interpretazione, dopo uno studio approfondito, del futuro e dell’anima umana.

Da allora in poi insegnano a ricordare la nostra vita ed il nostro destino.

Nel Rinascimento ed in epoche successive, sia il nobile che il popolano possono giocare, anzi è l’occasione anche per un povero di arricchirsi scommettendoci sopra: diciamo che si tratta forse dell’unico “campo” in cui possono avere rivalsa uno sull’altro, almeno simbolicamente, senza spargimenti di sangue. Per ogni giocatore Il seme di denari rappresenta i mercanti, le coppe il clero, i bastoni gli operai ed i contadini, le spade rappresentano le guardie o i militari. E’ però la parte femminile della città che decide di leggere il significato delle carte in un altro modo e tra i “giochi” preferiti c’è proprio il 

“Metodo a Due”

ed è allora che le coppe diventano l’anima ed il cuore; le spade gli ostacoli, i bastoni le azioni vittoriose o faticose, i denari la ricchezza e la fortuna.

Eccone i significati:

COPPIE DI ASSI

Danno i tempi di realizzazione: un giorno, una settimana, un mese.

Bastoni – Coppe: amore costruttivo, desiderio. (nascita di figlio maschio)

Denari- Coppe:  soldi in arrivo.

Spade – Coppe: gelosia e sentimento

Bastoni – Denari:  desiderio corrisposto

Bastoni – Spade:  desiderio ostacolato 

Denari – Spade:  amore fisico 

COPPIE DI DUE

Bastoni – Coppe : lettera, atti legali, patti di lavoro

Denari- Coppe:  novità e parole legate ai sentimenti. (nascita di figlia femmina)

Spade – Coppe:   parole che portano brutte novità per l’amore

Denari- Bastoni:  parole scritte che portano novità per il lavoro

Spade- Bastoni:  parole che portano novità spiacevoli

Spade-Denari:  parole scritte che portano novità negative per i soldi

COPPIE DI TRE

Bastoni – Coppe:  sentimenti ostacolati, prospettiva di evoluzioni, notizie

Denari- Coppe:  Vittoria dell’amore

Spade- Coppe:  sentimenti e gelosia

Denari- Bastoni  : amore ricambiato e reciproco

Spade- Bastoni:  sentimenti ostacolati e faticosi da vivere

Spade- Denari:  sentimenti ostacolati dall’interesse

COPPIE DI QUATTRO

Bastoni- Coppe:  desiderio corrisposto ma lenta realizzazione

Denari- Coppe:  amore fisico , amore interessato

Spade- Coppe:   desiderio ostacolato, non reciproco, sbilanciamento.

Denari- Bastoni :   desiderio fisico che si realizza, avventura passeggera.

Spade- Bastoni :  fine di una relazione, isolamento, frustrazione sessuale

Spade- Denari: negativa per ogni tipo di stabilità, affettiva o lavorativa

COPPIE DI CINQUE 

parole che portano novità, positive o negative a seconda del seme

COPPIE DI SEI 

Tutte le coppie di sei rispondono affermativamente ad una domanda

COPPIE DI SETTE

Difficoltà superabili o non superabili (dipende dal seme)

COPPIE DI OTTO 

(fanti) tutte le coppie di otto rappresentano l’elemento femminile

COPPIE DI NOVE

(cavalieri) rappresentano notizie , spesso portate da un uomo, se positive o

Negative lo stabilisce il seme della carta (es. spade : negative)

COPPIE DI DIECI

(Re) rappresentano l’elemento maschile, ma con semi positivi (es. denari o coppe) sono una risposta affermativa domanda posta

Quando escono in una lettura delle doppie coppie, il significato può variare:

Doppia coppia di Assi: figli in arrivo, maternità

Doppia coppia di Due:  notizie in arrivo velocemente

Doppia coppia di Tre:  Vittoria dei sentimenti

Doppia coppia di Quattro:  chiusure, esilio dei sentimenti

Doppia coppia di Cinque:  novità nell’arco di un giorno

Doppia coppia di Sei:  risposta affermativa e positiva

Doppia coppia di Sette: difficoltà superate, evoluzione veloce

Doppia coppia di Otto (Fanti):  pettegolezzi

Doppia coppia di Nove (Cavalieri):  spostamenti e lunghi viaggi

Doppia coppia di Dieci (Re):  vittoria, riuscita.

Come funzionano davvero le Carte Napoletane ce lo svela questa storia d’altri tempi…ma cambiando qualche nome e qualche evento o la data, potrebbe essere stata vissuta ieri, con la “nostra” guerra più recente, che ancora combattiamo ed i nostri eroi.

1848

Da quando era scoppiata la guerra, a Napoli, sembravano esserci solo i vecchi a giocare con le carte nelle bische o i ragazzini per strada, gli uomini validi erano “per mare”, come pescatori e marinai, oppure erano partiti come soldati nell’Esercito Reale contro gli austriaci. Carmela ha il cuore oppresso da tante settimane di silenzio, il suo Pasquale è partito poco prima della data del loro matrimonio… Non si hanno che poche notizie nelle belle e grandi case dei nobili lungo la Riviera ed ancora meno ne arrivano nel quartiere popolare dove vive. Stanca di aspettare, decide di passare in un vicolo dove fra bancarelle e venditori ambulanti sa già che troverà donna Regina, seduta all’ombra, che

legge le carte a chi ha domande e non ha le risposte.

Si ferma di fronte alla cartomante e la guarda, presentandosi; donna Regina la ferma con un gesto della mano, prima che possa farle la domanda che l’ha spinta fino a lei. Le dice che il suo sguardo basta e le chiede solo di pensare al suo amore, intensamente, di ripeterne il nome; la avvisa però che nel gioco delle coppie, si possono “chiamare” le carte, tutte e quaranta per tre volte e non di più. Se non usciranno coppie nelle volte in cui passerà il mazzo tra le mani, la risposta è negativa e la farà soffrire. Carmela vuole sapere se

Il suo amore tornerà

e spacca il mazzo di carte, come la cartomante le ha mostrato, con la mano sinistra. Donna Regina comincia a girare le carte, due alla volta fino quasi alla metà del mazzo ed ecco finalmente mette da parte una coppia: sono due Re.
Tutte le altre carte non sono accoppiate. Con un sospiro, la cartomante le mescola nuovamente e lascia che sia Carmela a dividere il mazzo, prima di riprendere ad estrarre le carte. Dopo un attimo compaiono due Tre. Riprende lentamente la giravolta delle carte e verso la fine un’ultima coppia: due Sei.

metodo a due prima coppia

“la prima coppia è il passato recente, il Re di Denari è un uomo potente verso il quale il secondo Re, di Bastoni, ha grande rispetto, gli è devoto e non arretra di fronte al pericolo in suo nome. Agiscono come una persona sola: il tuo amore è il secondo Re, un uomo buono e leale, in salute, che ha stretto un patto col Re di Denari, un patto che vuole rispettare e che lo ha portato lontano da te”

Le carte napoletane e l metodo a due

La seconda coppia” continua donna Regina “è il presente, prima è uscito il tre di coppe e poi il tre di bastoni. E’ un amore ancora ostacolato e difficile, perché siete lontani, ma il sentimento è forte, reciproco e duraturo. La maschera al centro del tre di bastoni porta notizie, sta già parlando al tre di coppe. Ci saranno ben presto parole e fatti a confermarlo, entrambi dovete avere fiducia perché nel tempo del Tre, che possono essere anche solo tre settimane, ci saranno novità”

carte napoletane

“la terza coppia sono due sei, prima quello di denari e poi quello di spade” spiega concludendo “e se il tuo cuore ti fa pensare al ritorno del tuo amore, allora la risposta è positiva, tornerà da te; il sei di spade da solo indica proprio i combattimenti e le difficoltà, il sei di denari da solo può rappresentare  l’alternanza degli eventi e della sorte, ma insieme danno la fine della distanza ed il ritorno del tuo futuro sposo, perché tutte le coppie di sei rispondono sempre di si”. 

 Donna Regina la guarda sorridendo

“Le carte ti dicono che il tuo amore ritorna”

 Carmela si sfila uno dei piccoli orecchini d’oro, prende la mano di Donna Regina e lo chiude nel suo palmo: torna a casa con l’anima risollevata e leggera, come una farfalla di Maggio. Dopo tre giorni sente urla e richiami in fondo alla strada, si affaccia alla finestra dove una piccola folla avanza, la gente esce dalle botteghe, dalle case, tutti gridano con gioia: la guerra è finita!!!

carte napoletane metodo a due

Dopo poco tempo Carmela e Pasquale, ritornato insieme ai suoi compagni sopravvissuti all’eroica battaglia di Montanara, si sposarono: tornarono insieme da donna Regina alla quale portarono una cesta di frutta e dolci, per il buon auspicio che aveva regalato al loro amore.

Consulenza al telefono!

Lettura dei tarocchi amore

Chiama subito