Troncare una relazione d’amore


storia d'amore finita

Non è quello che ti aspettavi quando hai iniziato questa relazione. È lo scenario peggiore che hai temuto di più. Proprio di fronte a te, e sai che l’unico modo è andare avanti e lontano da questa relazione infelice che una volta ti dava così tanto amore e speranza.

Copriremo quello che TU devi fare per uscire dal fango, guadagnare un po ‘di trazione e tornare in pista.

Come sapere quando terminare una relazione

Le relazioni sono per loro stessa natura difficili. Anche le persone possono essere difficili. Amare qualcuno che è bloccato nel proprio mondo, che non può comunicare in modo efficace o che non ha l’energia o il tempo per affrontare le sfide di una relazione può spesso lasciare l’altra parte prosciugata, infelice e decisamente infelice. Se ti senti in questo modo, sai che è ora di porre fine alle cose.

Spesso ho anche suggerito una pausa o una pausa quando le situazioni sono emotivamente faticose, mentre raccoglievo abbastanza energia per prendere una decisione. Infatti:

Tagliare il cavo energetico tra di voi è il modo migliore per riportare le cose a fuoco.

Tagliare il cavo spesso aiuta anche con la prospettiva. Se sei troppo concentrato su un argomento, una persona o una situazione, non puoi vedere tutto ciò che sta accadendo intorno a te. Ti perderai eventi chiave che sono come se non PIÙ importanti di quello che stai fissando.

I PRIMI PASSI

Lo prometto, non ti dirò di superarlo. Ma devi smetterla di fissarti. No sul serio. Quante volte hai rivisitato quei messaggi di testo? Quante volte hai aperto Facebook e guardato il suo profilo oggi? Non mentire, sai che è stato più di quattro volte! Vivrai molte emozioni contrastanti. Alcuni dei quali stanno combattendo con le unghie e con i denti per il dominio su di TE.

Per prima cosa devi essere chiaro su ciò che stai realmente provando. Identificali chiaramente. Esempi sono:
mi sento ansioso / insicuro / emotivamente disconnesso / spaventato / ferito / arrabbiato.

NON ti senti “arrabbiato perché ha fatto xyz”, “ansioso perché non sai quando incontrerai qualcun altro come lui” o “insicuro a causa di così e così”.

Hai capito?

Identifica i tuoi sentimenti. MA, non metterli in relazione con un evento o una persona. Assegna loro un nome in modo che possano essere gestiti meglio.

Essere chiari su ciò che SENTI, esprimerli e identificarli farà molto per aiutarti a gestire quelle emozioni che sono in lizza per il dominio sulla tua mente e sul tuo cuore.

Hai il controllo. Non i tuoi sentimenti. I tuoi sentimenti sono il risultato diretto di ciò che hai vissuto. Sono una REAZIONE. Uno che richiede che tu faccia AZIONE.

Non sono lì per rovinare la tua vita, la tua giornata o la tua settimana lavorativa. Hai un lavoro, hai figli, hai persone che contano su di te. Conti su di te! Non è il momento di arrendersi. È tempo di trovare la volontà nel profondo e combattere.

IN PIEDI!

Tagliare il cavo non è un atto passivo. Non è solo questione di allontanarsi e pensare che stai lasciando andare una relazione. Si tratta di reclamare la tua energia e riportarti di nuovo nella giusta direzione. Devi essere motivato, forte e pronto per questo. Se non sei sicuro di questo, non sarai in grado di proseguire.

C’è stato un tempo in cui stavi investendo molta energia in questo. Dove ha occupato la maggior parte del tuo pensiero e del tuo tempo. Devi coprire quei momenti con, persone, eventi, qualsiasi cosa per impedirti di avere diverse ore alla volta solo per sederti, tenere il broncio e chiederti come sei arrivato a questo punto.

Difficile come sembra. Devi andare avanti. Devi colmare il silenzio e le lacune.

Non ti suggerisco di iniziare a lavorare a maglia. Ma ti suggerirei di prendere qualcosa che hai lasciato per quella relazione. Sacrifichiamo tutti qualcosa per qualcuno che amiamo. A cosa hai rinunciato? No, non parlo nemmeno dell’ex! Quale hobby, quale programma televisivo, quale routine hai smesso di fare perché intralciava la relazione? Riprendilo. E sì, se ritieni che sia meschino, va bene anche quello. Sii meschino al riguardo! Che importa?

Andando avanti – come fai a sapere quando una relazione è finita – sul serio?

I tuoi strumenti spirituali

Ci sono molti ottimi strumenti spirituali che puoi usare per alleviare il dolore causato dalla connessione. Elencherò quelli che ho trovato più efficaci.

Brucia – Sul retro di un’immagine, scrivi quanto segue: Ti rilascio, le nostre speranze ei nostri sogni. Illumina l’immagine in un contenitore ignifugo. Quando è spento, lascia che le ceneri siano portate via dal vento. (Si prega di usare precauzioni!)

Tecnica della candela – Scrivere i propri nomi sui lati opposti di una candela a bastoncino NERA. Illuminato. Lascialo bruciare. Sentirai la connessione indebolirsi mentre brucia. Getta ciò che resta in un sacchetto di carta marrone con un po ‘di sale marino.

Specchio– Utilizzando uno specchio tenuto in mano. Stare. Mantieni il contatto visivo con te stesso. Pronuncia quanto segue. “D’ora in poi non sono più collegato al ‘nome’. Sono libero da lui, sono libero dal dolore, dai suoi sentimenti, bisogni e desideri. Sono chi sono.”

Per uscire da una brutta relazione e una cattiva connessione: la tecnica dello specchio può essere utilizzata quotidianamente. La tecnica dell’immagine e della candela dovrebbe essere eseguita solo UNA VOLTA.

Perché c’è sempre domani. Perché non piove mai per sempre. Perché la notte più buia deve lasciare il posto al sole splendente. Tutto ha un limite di tempo. Anche il tuo dolore, anche questa situazione che stai attraversando. Ha un limite di tempo. Sembra solo per sempre.

Anche questo deve passare.
La fase iniziale è davvero la più difficile.
Funziona e migliorerà da qui.

Fare un passo indietro è spesso l’unica cosa da fare quando sai che non c’è più niente che puoi fare, dovresti fare o farai.

Consulenza al telefono!

Lettura dei tarocchi amore

Chiama subito